Diario Di Mix - Reloaded.

  • Ho fatto un nuovo mix http://picosong.com/Wi6p/

    Non ho curato molto i riverberi e i delay perché mi sono dimenticato ciò che avevo imparato e devo ripassare tutto.

    Penso, cmq, che meglio di così, a parte la cura della voce, degli effetti e del rullante non riuscirò più a progredire, e di aver raggiunto il mio "livello".

    Specialmente sulla batteria.


    Muzak Studio grazie dei consigli. Il miglioramento l'hai notato anche tu mi pare di capire. Bene!


    Avendo mixato molto in cuffia e provato molti plug-in in cuffia per molto tempo, adesso, anche quando carico qualcosa e non ne percepisco bene l'azione con i monitor, so quello che fa e posso permettermi di mixare un po' alla cieca, coi monitor, dove non sempre riesco a sentire tutto.

  • Ho fatto un nuovo mix. Ho scelto questa canzone perché è molto difficile, per me, da mixare. http://picosong.com/W74G/

    Il massimo che sono riuscito a fare è questo, non penso di poter fare molto meglio. A parte effetti curati meglio e automazioni.

    Ho cambiato approccio con gli EQ adesso li modifico in maniera molto più spartana: Alzo le medie, abbasso le basse, senza stare a vedere le armoniche, uso sì e no 2 o 3 bande. Punto.

    Ho anche provato un paio di compressori nuovi,

  • E' strano però, perchè il grafico ha una campanatura della q fissa sia per forma che per range di bande. Dovrebbe esser più difficile equalizzare senza essere troppo massivi nell' intervento.

    Mi capita di rado d'usare i grafici, uso più spesso i parametrici proprio perchè posso lavorarli come voglio, oltre al fatto che posso beccare in maniera quasi chirurgica le risonanze fastidiose variando la q a strettissima.

    Balto ma perchè non descrivi il procedimento che attui subito dopo aver steso e ordinato gli stems? Secondo me si fa prima a capire così se c'è qualcosa che puoi correggere nella tua impostazione del lavoro che possa magari facilitarti maggiormente per ottenere i risultati che auspichi.

    La mia impostazione è quella di pulire prima infrasuoni e frequenze fastidiose con dei passa alto passa basso e passa banda, poi comprimo un pochino per stabilizzare i livelli delle tracce, ed infine mi dedico a sends fx e spazializzazione del suono. Non ottengo risultati esagerati o eccellenti ma abbastanza coerenti e che non mi dispiacciono.


    Comunque il risultato che hai ottenuto non è affatto male.

  • Ne ho mixata un'altra http://picosong.com/vLai/ e penso di essere ulteriormente migliorato e di aver consolidato i progressi.

    Qualche buchetto qua e là c'è ancora nei mix. Il fatto è che non posso ascoltare bene e lavorare come si deve sull'immagine stereo per via dell'ambiente in cui mi trovo. Adesso provo a vedere se riesco a rimixare una di quelle precedenti venute malino e a portarle al livello delle ultime due, sarebbe fantastico.


    Cerulisina ciao e benvenuto sul diario.

    Se ho ben capito la domanda mi stai chiedendo che cosa ho cambiato per ottenere il miglioramento?

    3 cose sopra a tutte. 1 utilizzo eq grafici equalizzando in maniera sgraziata, non guardo mai minimamente il grafico (prima lo facevo, dato che per 2 anni le ho provate proprio tutte: dai monitors alle cuffie a diversi tipi di cuffia a tabelle eq armononiche contro armoniche, insomma, di tutto di più)

    2 utilizzo sin da subito una reference track.

    3 comprimo di meno, molto meno.

  • Ho fatto un nuovo mix: http://www67.zippyshare.com/v/gFt9IH1M/file.html

    Penso molto migliorato!
    Ho mantenuto la tecnica di equalizzare con massimo 3 bande e, ho cambiato approccio con gli effetti, anche qui adesso ne uso molti e con meno parsimonia e infine al posto di usare i compressori come glue sui grupppi ora uso gli eq che fanno da glue lo stesso ma senza processare esageratamente il tutto, e direi benino dai. Questa tecnica mi sta dando frutti.


    Delle chitarre avevo sole le DI e ho dovuto simulare un reamp.

    La voce è un po' stonata e non l'ho voluta intonare per scelta.

  • Ragazzi ci siamo: ho capito! http://picosong.com/wsSDN/


    Ho capito tutto quello che sbagliavo per arrivare finalmente in questa nuova direzione.

    Con il tipo di sound che volevo capire, più che ottenere.

    Un po' plasticoso, con hype armonico e quadrato.

    Ce ne ho messo di tempo!

    Innanzitutto non mixo più LCR, proprio no! Poi sugli equalizzatori e sui comp vado in maniera spartana.

    Il problema è che si sentono troppe cavolate su Internet, e molto diffuse.

    I classici "eh, metti solo un paio db di compressione..." ma quali 2 db...

    Poi ho imparato a usare bene gli effetti, adesso uso molto spesso anche il phaser.

    Spero di consolidare il risultato raggiunto in futuro.

    Bene dai. Era ora...

  • Ciao Balto ,

    il mix è nel complesso molto brillante e chiaro, mi piace, solo che devo tenerlo a manopola del volume molto bassa.... suona esageratamente forte.
    Accennavi prima al fatto che usi reference track per missare, in questo caso quale hai usato?

    Il mix anche se pulito suona davvero troppo spinto e forte overcompresso ma come se non lo fosse. Mi spiego meglio la dinamica totale è alta però non distorce, diciamo che hai fatto un ottimo lavoro di compressione. Qualcosa pero'. che suona bene a bassi volumi, sparisce se si alza la manopola del volume a livelli poco sopra la metà. Tipo gli strumenti pannati sui lati o in secondo piano soprattutto sul canale R tendono ad andare sotto (perchè piu' bassi di volume) a livello di percezione, al punto che per sentirli ti devi impegnare ad ascoltare piu' attentamente. Mi riferisco a tutta la parte dopo i 2 minuti di canzone, sento molto presente la chitarra a sinistra mentre quella a destra che fa il riff è quasi sommersa come ti dicevo.

    Ma tieni sempre conto che non sto facendo un ascolto con diffusori professionali e tarati quindi, ho anche molta sporcizia data dall' ambiente e dalla stanza e anche un po' dal posizionamento non proprio ottimale dei miei diffusori (che non sono monitor studio ma casse passive a 3 vie.)


    Nel complesso mi piace sempre molto come missi, in questo caso pero' la farei sicuramente suonare molto meno forte di volume.

  • Ciao Cerulisina fa sempre piacere leggere i tuoi messaggi.

    Ti rispondo mettendo in sottofondo un altro mix che ho fatto http://picosong.com/wsANy/


    In effetti l'ultimo mix è molto alto di volume perché regolo la loudness sempre all'ultimo dato che mi trovo in un ambiente non trattato dove non posso tenere i volumi alti, con delle cuffie.

    Queste cuffie hanno un'impedenza ohm molto alta e mi portano a tirare su la loudness come se non ci fosse un domani, altrimenti non sento niente.

    Inoltre quel pezzo è pieno di samples e per fare il mio esperimento l'ho effettivamente overcopressato.

    Per tirare su la loudness finale, poi, uso un limiter, tanto per renderlo più ascoltabile qui sul diario. Se un giorno dovessi farlo masterizzare, disinnescherei il limiter e lo consegnerei così.

    Avevo sentito l'ultimo mix e c'era qualcosa che non capivo, in pratica era come se dal cono dello speaker uscisse un suono sì bilanciato e ben fatto, ma a metà,

    Come se il cono dello speaker non si riempisse tutto bene bene di una certa patinatura, e ho capito che è una questione di comps. Ancora non ho capito bene come, ma è così.

    In questi ultimi due mix non ho usato una Reference Track. Mea culpa, ma vorrei riuscire a farne a meno per una questione di praticità e di capacità di orientamento all'interno del mix.


    Nell'ultimo mix postato, invece, ho provato a riproporre la tecnica a cui sono giunto ma su strumenti live, e non sono molto soddisfatto. Il mix risulta poco quadrato. Ho ascoltato alcune versioni fatte da altri e riescono a ottenere esattamente quello che ho in testa ma non so proprio come facciano, inoltre ho utilizzato un pultec plugin sul Master e penso che incomincerò a usarlo sempre.

    Diciamo che un certo hype armonico c'è ma è poco quadrato e parecchio pieno di picchi fastidiosi, ho provato a stringere l'attacco dei compressori senza fortuna devo dire, ma è migliorato. Per intenderci, invece di un bel mix pieno, si sentono molto i picchi sia delle chitarre che della batteria e non ho idea di come fare per renderli più rotondi e quadrati. Ho continuato a mixare bello stretto senza LCR e devo dire che, anche se forse qui ho esagerato un po', i mix stretti mi piacciono molto di più. Mi suonano più intimi e interessanti.


    Chissà, forse un giorno riuscirò a capire come fare per ottenere quel lowend bello tondo e quadrato, ammesso, poi, che sia il lowend il problema (proprio non riesco a capirlo) (:

    Mi salva il fatto che alla fine, volendo dare un taglio moderno a l mix come obiettivo che mi sono posto, posso anche trascurarlo un po' 'sto low end, però vorrei tanto capire...

  • Ciao Balto  
    per le rotondità sui picchi la butto lì.... ti preciso però che non l'ho mai provato come metodo, ma mi è venuto in mente leggendoti... se per picchi intendi proprio peak misurabili in db col meter, puoi provare a piazzarci un noise gate in sidechain su un riverbero molto corto (che serva giusto per ammorbidire il picco) o altro compressore (magari un multibanda), o un equalizzatore o quello che ritieni più opportuno come tool per ammorbidire i picchi. Il noise gate in sidechain lo setti con la treshold alta in db in modo che lasci passare il suono solo quando becca quei picchi che dicevi, in questo modo invierà il suono solo ed esclusivamente in quei punti critici. (il noise gate ovviamente è un palliativo che ti evita di dover automatizzare tutto faticosamente a mano). Fammi sapere che ne pensi e se puo' esserti utile come trick


    Per la nuova track appena riesco l'ascolto, purtroppo al momento ti sto rispondendo un po' di fretta!
    Ciao e buona giornata!

  • Questi due mix rappresentano il livello che ho raggiunto.

    A: http://picosong.com/wsp2G/

    B: http://picosong.com/wspVv/


    Questa volta davvero non penso di migliorare in futuro, ma sono molto soddisfatto rispetto a dove sono partito.

    Ho raggiunto il mio obiettivo.


    Per la questione dei picchi/lowend credo di aver risolto aggiungendo basse frequenze in prossimità dell'armonica più bassa. Faccio un boost non proprio su di essa ma vicino. A volte funziona, a volte no. A volte sporca molto il suono, altre lo rende più caldo e avvolgente, si può sentire chiaramente cosa intendo nei due mix postati.


    In una song l'ambiente è fake, e si sente, avrei potuto mettere un saturatore nella fake room ma ci ho pensato solamente dopo, pazienza sarà per la prossima volta.


    In generale sono abbastanza contento delle batterie che ora riesco a tirare fuori e delle voci che vengono decenti e non ultra incasinate come prima.

    In queste condizioni, sfumature a parte, non penso di migliorare ulteriormente. Ma son contento.


    Senza contare che mixare senza invece portare avanti un progetto completo con tanto di tracking rende il tutto più freddo e meno appagante.


    In sostanza EQ e comp spartani, tanti piccoli passi per raggiungere la loudness desiderata, e un pizzico di esperienza e prove.


    Se dovessi pensare a quello che sbagliavo prima non mi viene in mente, probabilmente usavo troppi filtri passa alti, troppi e s'incasinava tutt il suono.


    edit: sulle automazioni invece non ci siamo proprio, non ho proprio idea di come approcciarle.

  • Beh suona molto cool. Forse la batteria è troppo compressa ossia fa molto whash whash e con tutto quel movimento forse la porterei più indietro...

    Non so se è la compressione a tirare su l'ambiente ma se la usi cosi grossa abbassa il riverbero inoltre ci sono deòlle risonanti sui piatti che vanno abbassate oppure abbassa i piatti...

    ovviamente prarei perosnali... la voce esce bene da impianto piccolo...